Menu

#Cultura&Arte

Conoscenza, Espressione, Comunicazione

 

Le buche possono diventare street art - Roma si candida

Mattonelle colorate che riempiono buche?

La tecnica si chiama Kintsugi e viene utilizzata dallo street artist francese Ememem. Le buche per strada e nei marciapiedi possono essere valorizzate con alcune mattonelle colorate.

Alla base di questa tecnica c’è una teoria giapponese secondo cui “quando un oggetto si rompe gli artisti riempiono la crepa con un materiali nobili come lacca e oro creando vere opere d'arte perché dal dolore nasce una forma d'arte più potente”.

Le opere di Emenem si trovano prevalentemente a Lione, ma ne è stata recentemente avvistata una in via Corsica, nel quartiere di Carignano di Genova. Quante opportunità avrebbe lo street artist a Roma? Come può un romano/a non pensarci?

Al di là di questa ironia, "curare" le ferite del territorio con la propria arte può favorire riflessioni su come dovremmo preservare le aree pubbliche e rappresenta, per molti cittadini comuni, un piccolo gesto per sottolineare il fallimento delle istituzioni.

Facebook Twitter Google+ Pinterest
(0 Voti)

 

  Join Citylus

 

 

×
×

Stay Tuned!

Ricevi settimanalmente sulla tua email gli aggiornamenti TOP su ciò che accade in Citylus

Accetto i Termini e le condizioni
Potrai decidere di non ricevere più gli aggiornamenti ad ogni momento